Whistleblowing

Inviare una segnalazione

Il D.lgs. 24/2023, che ha recepito in Italia la Direttiva UE 2019/1937 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23 ottobre 2019, ha rivisto la disciplina in materia di segnalazioni (c.d. Whistleblowing). Conformemente a quanto previsto dalla citata legge, Intervento ASTEA Energia SPA (di seguito anche “la Società”) ha attivato un proprio canale di segnalazione, che garantisce, anche tramite il ricorso a strumenti di crittografia, la riservatezza dell’identità della persona segnalante, della persona coinvolta e della persona comunque menzionata nella segnalazione, nonché del contenuto della segnalazione e della relativa documentazione.

I dipendenti, i membri degli organi sociali, i fornitori, i consulenti e i collaboratori possono inviare segnalazioni riguardanti violazioni o sospetto di violazioni, delle disposizioni normative nazionali o dell’Unione Europea, che ledono l’interesse pubblico o l’integrità della Società come ad esempio la commissione di un atto corruttivo o la violazione di norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro o ambientale, di cui sono venuti a conoscenza nell’ambito del proprio contesto lavorativo, riferibili al personale della Società o a sue controparti. Possono essere oggaetto di segnalazione anche quegli elementi che riguardano condotte volte ad occultare le violazioni. Le segnalazioni dovranno essere il più circostanziate possibile; non sono segnalazioni whistleblowing e non saranno, quindi, prese in considerazione:

  • contestazioni, rivendicazioni o richieste personali relative al proprio rapporto di lavoro (da inviare alle funzioni interne competenti)
  • reclami relativi a disservizi delle prestazioni rese dalle società del Gruppo SGR (da inviare alle dedicate funzioni aziendali).

La segnalazione sarà gestita dall’Organismo di Vigilanza della società competente.

VAI ALLA PIATTAFORMA DI WHISTLEBLOWING

______________________________________________________

Informativa per il trattamento dei dati personali in riferimento alla piattaforma di whistleblowing

Il canale di segnalazione interno è da utilizzare in via preferenziale. Tuttavia, nei casi tassativamente indicati ai sensi dell’art. 6 del D.Lgs. 24/2023, è possibile effettuare una segnalazione anche all’autorità competente in materia (ANAC).